Manovra: l’appello delle Province ai Deputati “Al Paese servono strumenti per far fronte alle emergenze” PDF Stampa E-mail
Giovedì 07 Dicembre 2017 13:05
Il presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia ha partecipato ieri a Roma alla riunione del Comitato Direttivo dell’Unione Province Italiane. Al termine è stata inviata una lettera appello, firmata all’unanimità dal Comitato direttivo nazionale Upi, in rappresentanza di tutte le Province italiane, ai Capigruppo della Camera dei Deputati per sottolineare la necessità di trovare lo spazio in manovra per interventi sui servizi essenziali, dalla messa in sicurezza delle strade provinciali alla gestione delle scuole superiori.
L’appello è stato inviato in vista dell’avvio della discussione della manovra alla Commissione Bilancio della Camera, per chiedere risposte su misure – scrivono o Presidenti “che non sono a favore di una istituzione, di un territorio, di una rappresentanza di interessi di categoria: sono per l’insieme delle comunità. Risposte cui il Parlamento, caduto ormai ogni alibi, deve fare fronte nella Legge di bilancio 2018 e la cui soluzione è assegnata al senso di responsabilità che voi deputati saprete mostrare”.
Nel testo i Presidenti ricordano come 130 mila chilometri di strade provinciali, la rete viaria che tiene insieme il Paese, è senza adeguate risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria da tre anni, tanto che ormai in molti tratti non è consentito ai cittadini di muoversi senza ostacoli in sicurezza. Ancora, nelle 5.100 scuole superiori che accolgono due milioni e 500 mila ragazzi e ragazze, in molti casi senza sufficienti garanzie di sicurezza, si fa fatica a sostenere le spese per il riscaldamento.
“Emergenze nazionali e non particolariste – scrivono i Presidenti - che ogni giorno incidono sulla qualità della vita e sulla stessa sicurezza dei nostri cittadini, che su questi temi ci interrogano e ci chiedono risposte. Diritti essenziali che sono messi a rischio perché alle Province, nonostante siano state le istituzioni più virtuose nell'operare una rigorosa spending review tagliando la spesa inutile, come certificato dal recente rapporto del Ministero dell’economia, è stato chiesto tre anni fa un contributo alla finanza pubblica iniquo e insostenibile”. La lettera chiude ricordando che queste richieste debbono essere considerate priorità nazionale perché rispondono ad una emergenza che interessa tutto il Paese, non un territorio o una categoria di interessi “Rispondono ad un mandato che coinvolge noi, come Sindaci e Presidenti di Provincia chiamati ad amministrare città e territori – chiude l’appello - quanto Voi come Parlamentari, chiamati ad operare responsabilmente per il bene e l’interesse del Paese”.  
Il Presidente Dott. Lorenzo COIA
 
Chiarimenti Gara "Coperture assicurative" PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Dicembre 2017 12:08
In riferimento alle richieste pervenute inerenti l’acquisizione della sinistrosità pregressa dei lotti posti a gara, si chiarisce che tali informazioni dovranno essere richieste esclusivamente dalle Compagnie di Assicurazioni interessate, al Broker della Provincia, i cui riferimenti sono indicati nel disciplinare di gara. Si precisa altresì che soltanto le Compagnie di Assicurazioni ( art. 0 Requisiti di partecipazione, lett. a del disciplinare di gara) potranno partecipare alla gara , con esclusione quindi delle società di brokeraggio, agenti plurimandatarie etc. che agiscono in qualità di intermediari.
Link Gara:
Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Dicembre 2017 12:15
 
Replica al sig. Pallotta PDF Stampa E-mail
Mercoledì 29 Novembre 2017 10:58

viadotto Vandra

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN APPALTO DEI LAVORI DI “Messa in sicurezza S.P. Isernia-Fornelli-Colli A Volturno – Tratto dalla Rotonda in Località “Fragnete” al bivio di Fornelli. - gara n.26/2016 - VerBale 1391- REPLICA ALL’IMPRENDIORE COSIMINO PALLOTTA. 
A seguito alla pubblicazione su alcuni giornali locali dello “sfogo” del sig. Cosimino Pallotta che annunzia pericoli inesistenti in relazione all’appalto di lavori di manutenzione del viadotto Vandra sulla SS.PP. Isernia-Colli il consigliere delegato alla viabilità della Provincia di Isernia Mike Matticoli precisa, per dovere istituzionale verso i cittadini e a tutela dei dirigenti e funzionari, quanto segue: 
“Il 27/06/2016 si è conclusa la procedura di gara, indetta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs n. 50/2016 (procedura aperta), per l’affidamento dei lavori di manutenzione del Viadotto di che trattasi. Con Determina n. 626 del 02/08/2017, a seguito dell’impegno di spesa notificato dalla Regione, i lavori sono stati aggiudicati definitivamente e sono iniziate le procedure per la consegna dei lavori, attualmente in esecuzione. (continua a leggere...)

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Novembre 2017 11:03
 
Comunicato stampa PDF Stampa E-mail
Lunedì 27 Novembre 2017 07:59
cs Il Dirigente del Settore Edilizia ed Ambiente, Ing. Pasqualino de Benedicts, ha ricevuto in data odierna una delegazione di studenti delle scuole superiori della Provincia di Isernia. La delegazione era formata da studenti rappresentanti gli Istituti superiori di Isernia, Agnone e Venafro. Il Dirigente ha risposto alle domande poste dagli studenti inerenti principalmente la sicurezza nelle scuole ed il relativo stato di fatto. Ha ricordato come la Provincia di Isernia negli ultimi tempi abbia consegnato il Liceo Classico “Fascitelli” perfettamente adeguato alle normative antisismiche. Stessa cosa si può dire per l’Istituto Magistrale “Cuoco” per il quale sono già stati affidati i lavori finali per il completamento e che a breve sarà riconsegnato agli studenti perfettamente adeguato alle normative antisismiche. Il Dirigente ha altresì ricordato che la Provincia di Isernia, grazie agli sforzi profusi dall’Amministrazione, ha appena ottenuto 2,5 milioni di Euri (Decreto 8 Agosto 2017 –Gazzetta Ufficiale nr.265 del 13.11.2017) per i lavori di adeguamento antisismico dell’Istituto Tecnico “E.Fermi” di Isernia che a breve saranno affidati appena sarà espletata la relativa gara d’appalto. Ha rassicurato inoltre gli studenti degli Istituti di Venafro e di Agnone riguardo a lavori di manutenzione da eseguire che peraltro sono stati già affidati a varie Ditte locali e che sono già in corso.
In conclusione, dopo aver risposte alle domande poste dalla delegazione di Studenti intervenuta, il Dirigente ha altresì consegnato loro il Comunicato stampa appena pervenuto dall’UPI (Unione Province Italiane) inerente il prossimo Piano Triennale per l’Edilizia scolastica riportato in seguito e che costituisce una congrua boccata di ossigeno per la Sicurezza delle Scuole Superiori.
Scuola: raggiunto accordo sui fondi triennali per l’edilizia
Il Presidente dell’UPI Variati “Un impegno importante che rimette le scuole superiori al centro”
Nel prossimo piano triennale per l’edilizia scolastica, le Regioni considereranno la necessità di interventi sulle scuole superiori e il numero degli studenti del secondo ciclo di istruzione sul totale degli alunni iscritti sul territorio regionale, come criterio prioritario per l’assegnazione dei finanziamenti.
È un passo avanti molto significativo – commenta il Presidente dell’Upi Achille Variati che aveva fortemente richiesto questa norma – perché riporta le scuole superiori, che negli ultimi tre anni hanno ricevuto finanziamenti scarsi a causa dei tagli alle Province, come impegno centrale per il Paese.
Anche grazie all’impegno del Sottosegretario all’edilizia scolastica Vito De Filippo, oggi abbiamo scritto una bella pagina per il Paese: Governo, Regioni, Comuni, Città metropolitane e Province hanno insieme deciso che nei prossimi tre anni nelle scelte politiche nazionali e territoriali sarà considerata come una priorità la messa in sicurezza delle scuole superiori.
Un passaggio essenziale, che risponde anche ai giusti richiami che su questi temi gli studenti e le associazioni dei Cittadini hanno ripetutamente avanzato alle istituzioni. 
Come Upi - conclude Variati – assisteremo anche tecnicamente le Province, perché nei prossimi tre anni grazie a queste risorse si possa avviare quell’opera di messa a norma e in sicurezza degli edifici scolatici e in particolare delle scuole superiori, che sono strategiche per il futuro del Paese”.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Novembre 2017 08:03
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 240

Fatturazione Elettronica

coduniv

Cambio Tesoreria

Cambio Tesoreria - 24/10/2016
BANCA POPOLARE PUGLIESE
Società Cooperativa per Azioni
codice ABI 5262.1
Sede legale: 73052  PARABITA (Le)
Via Provinciale Matino, 5
Sede amministrativa: 73046 MATINO (Le)
Via Luzzatti, 8
Nuove Ccoordinate Bancarie
Amministrazione Provinciale di Isernia
Banca Popolare Pugliese S.c.p.a..
Filiale di Isernia
Via G.Tedeschi – 86170 ISERNIA
IBAN IT07A0526279748T20990001130
BBAN A0526279748T20990001130
SWIFT CODE BPPUIT33

TuttoTrasportiMolise.it

www.tuttotrasportimolise.it

Selfiemployment

logo-internal

Garanzia Giovani Molise

garanziagiovanimolise

2015                             2016                                2017

Lucignolo 2017

copertina

Pec & Anticorruzione

sigillo_pec
Casella di Posta Elettronica Certificata
Contatta
 
 
  
Per Segnalazioni Anticorruzione Legge 190/2012:
lineaamica.gov.it

Censimento Oncologico

Guida-tumori

Garanzia Giovani

garanziagiovani
 
 

RSU Provincia di Isernia

logo rsu2

AMVA

Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale