Importante riconoscimento per l’iniziativa ‘Fieri di essere italiani’ organizzata dalla Provincia PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Dicembre 2012 15:38

A distanza di quasi un anno, continuano ad arrivare riconoscimenti in ambito nazionale per il progetto ‘Fieri di essere Italiani’ realizzato tra dicembre 2011 e gennaio 2012 dall’ente di via Berta nel corso delle celebrazioni per festeggiare i 150 anni dell’unità d’Italia. Gli atti di queste iniziative sono stati presentati dal consigliere provinciale Mario Lombardi e dall’associazione Ascos onlus lo scorso primo dicembre durante un convegno, organizzato a Napoli da Donato Crescenzo, dal tema ‘Unità d’Italia: riscrivere i testi di storia-150 anni a confronto 1700-1861-2011’.

Durante il convegno, i rappresentanti della Provincia di Isernia hanno sottolineato la partecipazione attiva di tutti componenti del Consiglio dell’ente di via Berta alla realizzazione di queste iniziative, prescindendo da qualsiasi appartenenza politica o visione storico-culturale. In una nota, inviata qualche giorno fa e indirizzata ai presidenti Mazzuto e Cicchino dal responsabile del convegno Donato Crescenzo, la Provincia di Isernia è stata, in particolare, ringraziata per aver conseguito risultati di integrazione sociale e culturale come quelli raggiunti con l’esposizione del vestito dell’unità d’Italia, realizzato dalla comunità Rom. La Provincia di Isernia è stata, infatti, tra le poche a presentare un’iniziativa di tale genere nell’ambito delle manifestazioni organizzate per festeggiare i 150 anni dell’unità d’Italia. Allo stesso modo, un ringraziamento è stato dedicato da Crescenzo anche al consigliere Antonio Sorbo che, oltre ad aver coordinato il progetto ‘Fieri di essere Italiani’ e realizzato l’iniziativa ‘Processo ai Borbone’, ha anche inviato una relazione riguardante Leopoldo Pilla che è stata letta durante il convegno svoltosi a Napoli.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Dicembre 2012 16:17
 

Menu utente