Concerto dell’Epifania, in Provincia si rinnova un atteso appuntamento PDF Stampa E-mail
Domenica 05 Gennaio 2014 16:33

Come ogni anno, anche quest’anno l’Amministrazione della Provincia di Isernia promuove l’ormai tradizionale appuntamento canoro al quale ci ha abituati negli ultimi anni. Si svolgerà, difatti, alle ore 18:00 del 6 gennaio presso l’auditorium del palazzo della Provincia di Isernia, in via G. Berta, un concerto interpretato dalla formazione corale della Cappella Celestiniana di Isernia, con l’esecuzione di brani per la maggior parte tratti direttamente dal repertorio Gospel e Spiritual.

Il noto gruppo vocale, guidato abilmente dal Maestro Fabio Palumbo, condurrà il pubblico nelle atmosfere tipiche delle musiche afro-americane con testo religioso cristiano che solitamente gli schiavi neri cantavano a Dio per alleviare le sofferenze della loro condizione.

Ricordiamo che questo genere di canto è stato all’origine dell’attuale blues e del jazz. Secondo indiscrezioni, i brani che saranno interpretati andranno dalle più spirituali, quali Amen, Hail Holy Queen e I will follow Him (dal film Sister Act), Amazing grace, Soon and very soon, alle più allegre di The Virgin Mary had a Baby Boy, The lion sleeps tonight, continuando attraverso brani più leggeri di I can’t help falling in love di Elvis Presley, All I want for Christmas is you di Mariah Carey, non trascurando pezzi classici, come Carol of the bells e December’s keep di Chopin.

Ad accompagnare la formazione ci saranno alcuni musicisti, tra i quali il maestro Fiorenza Preziosi al piano, Giuseppe Bucci alla batteria e alcune note voci soliste, alla bravura delle quali siamo già abituati ad incantarci: il soprano Carmela Anna Fascino ed il baritono Michele Fascino. “Grande è l’attesa per questo evento – è il commento del Presidente Luigi Mazzuto – e l’auspicio e l’augurio è proprio quello di trascorrere piacevolmente un pomeriggio artistico-culturale quale adeguata conclusione delle festività natalizie e come buon segno e prosperità per il nuovo anno appena iniziato”.

L’ingresso per lo spettacolo a quanti desiderino parteciparvi è cortesemente offerto e patrocinato dalla citata Amministrazione Provinciale di Isernia, pertanto gratuito.

 

Menu utente