Bandi Aperti PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Gennaio 2014 08:27

BANDI APERTI

 

Avviso Pubblico ‘’Programmi di Innovazione, Opportunità di finanziamento per le PMI operanti in Molise”

(Deliberazione della Giunta regionale n. 671/2013)

Soggetti beneficiari

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese costituite in qualsiasi forma societaria o ditta individuale, compresi i consorzi, le società consortili, le società cooperative, i contratti di rete, ect., in possesso – tra gli altri - dei seguenti requisiti:

$1-      essere regolarmente costituite alla data di presentazione della domanda;

$1-      essere in possesso di una Partita IVA;

$1-      avere una sede operativa in Molise.

Ciascun soggetto può candidare un’unica proposta d’investimento.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute a decorrere dal giorno successivo alla data di trasmissione della candidatura, se rientranti nelle seguenti tipologie:

$1-      costi per l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature;

$1-      costi relativi all’acquisto di brevetti concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi;

$1-      costi relativi all’acquisizione di hardware e di licenze per software specialistici;

$1-      costi per le attività promo pubblicitarie connesse al lancio di un nuovo prodotto/servizio;

$1-      costi per la partecipazione a fiere, workshop o eventi in Italia o all’estero;

$1-      costi per ricerca partner ed operatività di investimenti all’estero.

Il programma d’investimento candidato e le singole spese in esso previste devono interessare esclusivamente investimenti localizzati sul territorio della regione Molise.

Agevolazioni

Gli interventi devono prevedere una spesa ammissibile non inferiore ad Euro 15 mila (importo al netto dell’IVA). Gli importi complessivamente erogabili consistono:

$1-       per gli investimenti di importo ammissibile pari o inferiore ad Euro 30 mila, ad un contributo a fondo perduto massimo di Euro 15 mila;

$1-       per gli investimenti di importo ammissibile superiore ad Euro 30 mila, ad un contributo a fondo perduto ed ad un prestito a tasso di mercato. Il contributo a fondo perduto non può superare, in ogni caso, l’importo di Euro 30 mila. Il prestito - se eventualmente richiesto - non può superare il 70% del contributo. 

Le agevolazioni sono concesse a fondo perduto - alternativamente in regime de minimis o in regime di esenzione - secondo i massimali specificamente indicati nel bando.

Il prestito può essere attivato esclusivamente in presenza della concessione del contributo a fondo perduto.

Ha la forma tecnica del mutuo chirografario e si caratterizza nel seguente modo:

$1-      importo minimo - Euro 7,5 mila;

$1-      importo massimo - Euro 21 mila;

$1-      durata massima – 5 anni;

$1-      tasso di mercato;

$1-      tasso di mora addizionale di 4 punti percentuali;

$1-      rate semestrali costanti posticipate, scadenti il 30 giugno ed il 31 dicembre di ogni anno;

$1-      non verranno richieste garanzie reali, patrimoniali e finanziarie. Potranno essere richieste garanzie personali, anche collettive (parziali o in solido).

La domanda dovrà essere inoltrata – esclusivamente a mezzo raccomandata A/R – presso la Regione Molise, entro il 19 febbraio 2014. Farà fede il timbro postale.

E’  possibile inoltrare richieste al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per ulteriori approfondimenti si può accedere al sito dell’assesorato alle attività produttive della Regione Molise digitando  http://cdsp.regione.molise.it/

 

D.L.N. 185/2000 Titolo II

“Microimpresa”

$1ØSoggetti beneficiari

persone che intendono avviare un’attività imprenditoriale di piccola dimensione in forma di società di persone. Sono pertanto ESCLUSE le ditte individuali, le società di capitali, le cooperative, le società di fatto e le società aventi un unico socio.

Per presentare la domanda, almeno la metà numerica dei soci che detiene almeno la metà delle quote, deve essere maggiorenne alla data di presentazione della domanda e non occupato alla data di presentazione della domanda.

Inoltre i soci richiedenti devono essere residenti nel territorio nazionale alla data del 1 gennaio 2000 oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale vigente in materia.

La sede legale, operativa e amministrativa deve essere ubicata nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Le società devono essere già costituite al momento della presentazione della domanda ma non devono aver movimentato la partita iva (l'unica fattura ammessa è quella del notaio). Le iniziative possono riguardare la produzione di beni e la fornitura di servizi (il commercio è escluso).

$1ØInvestimenti (ritenuti ammissibili)

$1o   attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti (anche usati purchè non oggetto di precedenti agevolazioni);

$1o   beni immateriali a utilità pluriennale;

$1o   ristrutturazione di immobili, entro il limite massimo del 10% del valore degli investimenti 

$1ØMisura del contributo

Le agevolazioni concedibili per la misura Microimpresa sono concesse entro il limite de minimis e sono le seguenti:

$1o   contributo a fondo perduto (circa il 50 % dell’investimento) e mutuo agevolato (per la parte restante) restituibile in sette anni con rate trimestrale posticipate. L’interesse da corrispondere è pari a circa all’1%; 

$1o   contributo a fondo perduto sulle spese di gestione per il 1° anno (materie prime, spese per consulenze, commercialista, utenze varie, affitto ecc.) fino a € 15.000,00.

L'investimento complessivo non può superare i 129.114,00 Euro Iva esclusa.

Per ogni ulteriore chiarimento e per la compilazione della domanda è possibile consultare il sito: www.invitalia.it

 

D.L.N. 185/2000 Titolo II

“Lavoro autonomo”

$1ØSoggetti beneficiari

Ditta individuale da costituirsi.

I proponenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

     - maggiorenne alla data di presentazione della domanda 

- non occupato alla data di presentazione della domanda 

- residente nel territorio nazionale alla data del 1 gennaio 2000 oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale vigente in materia.

-  La sede legale, operativa e amministrativa deve essere ubicata nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

$1ØAgevolazioni Finanziarie

Le agevolazioni finanziarie concedibili sono sia per gli investimenti che  per la gestione, con un contributo a fondo perduto pari al 50% dell'investimento e un mutuo a tasso agevolato per la copertura della restante parte delle spese ammissibili.

Il finanziamento a tasso agevolato è restituibile in cinque anni, con rate trimestrali costanti posticipate.

L'investimento complessivo non può superare i 25.823,00 Euro IVA esclusa.

  1. contributo a fondo perduto per le spese di gestione del 1° anno non può superare l'ammontare massimo di € 5.164,57

$1Ø Spese ammissibili

per l’investimento

attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;

beni immateriali a utilità pluriennale;

ristrutturazione di immobili, entro il limite massimo del 10% del valore degli investimenti.

per la gestione

materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, nonché altri costi inerenti al processo produttivo;

utenze e canoni di locazione per immobili;

  • oneri finanziari (con l'esclusione degli interessi del mutuo agevolato);

prestazioni di garanzie assicurative sui beni finanziati.

$1ØModalità di erogazione

è prevista l’erogazione in due soluzioni, un anticipo e un saldo.

Al momento della stipula del contratto di finanziamento, è possibile richiedere un anticipo pari al 40% del totale delle agevolazioni per gli investimenti, mentre il saldo sarà erogato in un’unica soluzione.

Gli investimenti dovranno essere realizzatientro 6 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Per ogni ulteriore chiarimento e per la compilazione della domanda è possibile consultare il sito: www.invitalia.it

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Gennaio 2014 08:28
 

Menu utente