Attentato di Barcellona. Coia:“ Auspicio di pace e libertà. A giorni ospiteremo un gruppo di giovani spagnoli “ PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Agosto 2017 11:46
Il presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia, a seguito del grave evento che ha colpito la Spagna, esprime la solidarietà e il cordoglio dell’amministrazione provinciale per le vittime di Barcellona e si dichiara vicino al capoluogo della Catalogna: Per il presidente Coia gli atti di terrorismo sono atti di viltà che colpiscono persone indifese nella propria quotidianità, nel momento in cui sono in vacanza o si divertono.
“L’angoscia che si vive di fronte a ogni attentato – afferma Coia – non ci deve abbattere e sempre, ogni volta, dobbiamo trovare la forza per far prevalere la libertà sulla paura. La nostra risposta, quindi, deve essere quella di continuare a vivere con la libertà e il coraggio di chi non accetta che vinca la paura. Per questo motivo con più forza, in ogni momento, dobbiamo proteggere i valori sui quali si fonda la nostra democrazia, l’uguaglianza, la libertà e la pace fra i popoli. A tal proposito segnalo con soddisfazione che la Provincia di Isernia è partner insieme a Spagna, Bulgaria e Irlanda del Progetto Erasmus+ denominato ‘New Answer for Youth – Better Future for Europe’. Obiettivo del progetto, approvato e finanziato dal programma europeo Erasmus+, è quello di stimolare la cittadinanza attiva, promuovere l’identità europea e il dialogo interculturale, esplorare la cultura dell’altro e accrescere la comprensione reciproca. Nei prossimi giorni, precisamente dal 25 al 31 agosto, accoglieremo fraternamente 15 giovani partecipanti al progetto provenienti proprio dalla Spagna e da Irlanda e Bulgaria. Questa è la nostra risposta, quella di continuare a vivere con la libertà e il coraggio di chi non accetta che vinca la paura, ispirandoci alle comuni radici europee di pace e libertà”
Lorenzo Coia Presidente della Provincia di Isernia
 

Menu utente