RIPARTONO I LAVORI ALLA “FRESILIA” PDF Stampa E-mail
Mercoledì 09 Maggio 2018 10:52
Nella giornata di domani saranno consegnati i lavori di sistemazione del movimento franoso sulla S.P. Fresilia al km. 1 + 400 in agro del comune di Frosolone. I lavori hanno subito un ritardo della consegna a seguito di un ricorso al Tar da parte di una delle imprese partecipanti alla gara. Risolto il contenzioso amministrativo da domani la ditta aggiudicataria dei lavori inizierà le procedure per la delimitazione dell’area del cantiere e perfezionerà la documentazione tecnico-amministrativa per dare inizio ai lavori. Si tratta del terzo intervento su questa importante arteria di comunicazione tra le aree del Molise interno, il capoluogo di Regione e le principali viabilità nazionali. I lavori sugli altri due interventi già appaltati e in parte eseguiti nello scorso anno riprenderanno a breve per la definitiva sistemazione dopo una pausa dovuta al cattivo tempo di queste settimane. I lavori sulla Fresilia sono stati seguiti e monitorati con la massima attenzione sia dalla struttura tecnica che dagli amministratori della Provincia di Isernia, in particolare dal vice presidente Cristofaro Carrino che ha seguito sin dall’inizio l’iter della programmazione con la Regione Molise riguardante la sistemazione del tratto già in uso della Fresilia e dei finanziamenti che afferiscono allo studio di fattibilità tecnico economico sul terzo lotto di ulteriori 400 mila euro. Per il completamento di questo lotto il presidente della giunta regionale Paolo Frattura ha stanziato nell’ambito del Patto per il Sud un ulteriore quota di 40 milioni di euro utili alla ultimazione definitiva dell’arteria stradale che completa il collegamento dalla fondo valle Biferno alle fondo valli Trigno e Verrino.
Inoltre si è dato inizio ad un programma di manutenzione ordinaria della sede stradale riguardante interventi urgenti al piano viabile con la riparazione di buche, crepe e avvallamenti oltre alla manutenzione straordinaria estiva con la ripulitura di cunette il taglio dell’erba e potatura di piante lungo alcune strade di pertinenza della Provincia di Isernia. Si tratta di un’ attività ordinaria che è diventata straordinaria perché, per alcuni anni, a seguito della carenza di fondi dallo Stato la Provincia non è stata in grado di eseguirla. “Quest'anno interveniamo in maniera importante perché abbiamo sfruttato risorse economiche proprie – ha affermato il responsabile del settore viabilità della Provincia Lorenzo Di Iacovo – destinando esclusivamente queste modeste risorse alla manutenzione straordinaria delle strade provinciali, così come ripartite per i quattro nuclei stradali. Inoltre è in corso la progettazione di interventi straordinari di manutenzione della rete viaria finanziati direttamente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per un importo complessivo di 570mila euro che nei prossimi tre anni, per effetto del D.M. 49/2018 saliranno a circa 1 milione e 400 mila euro
Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Maggio 2018 10:53
 

Menu utente