Le abbondanti nevicate dello scorso fine settimana hanno trovato la Provincia di Isernia pronta PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi
Mercoledì 25 Gennaio 2023 08:04

Seppur largamente preannunciato il vortice freddo dello scorso fine settimana ha portato a precipitazioni nevose più intense di quanto previsto. La Provincia di Isernia, grazie al suo puntuale piano neve, però, non si è fatta cogliere impreparata.
Da subito, infatti, sono stati su strada 54 mezzi attivi sul servizio di sgombro neve, delle diverse ditte operanti sul territorio provinciale, oltre a quelli impegnati per lo spargi-sale, a due turbine e a quattro mezzi dell'Ente.
Altro aspetto da evidenziare è stato il costante raccordo con le Amministrazioni Comunali per monitorare ulteriormente le diverse situazioni che si verificavano e farvi fronte prontamente. In questo modo, si è potuta garantire la piena percorribilità degli 860 km di strade provinciali in condizioni di sicurezza, offrendo agli automobilisti, in alcuni casi, anche una valida alternativa per superare le problematiche verificatesi sulla statale 17 al valico di Castelpetroso.
"Voglio ringraziare l'intera struttura – sottolinea il presidente Alfredo Ricci - per l'importante e determinante impegno profuso per consentire la percorribilità delle strade provinciali nelle condizioni difficili determinate dalla neve caduta copiosa nei giorni scorsi. Dall'ufficio tecnico, a partire dal responsabile geom. Di Iacovo e dai sorveglianti Ferrara, Santoro e Sferra, ai pochi operai ancora in servizio, fino a tutte le ditte attive, passando per i Consiglieri Provinciali, che hanno garantito il raccordo con il territorio, fino ai Sindaci e amministratori locali, con cui abbiamo tenuto costantemente e fino a tarda ora un collegamento continuo: tutti insieme siamo riusciti a fare un importante lavoro di squadra a beneficio della sicurezza dei cittadini, limitando al massimo i disagi. Un piano neve ormai rodato e ogni anno rinnovato e migliorato nei dettagli, unito all'asse Provincia-Comuni, che costituisce il fulcro a cui ho da sempre improntato l'azione amministrativa, hanno consentito di affrontare e superare la prova neve e ghiaccio. Tutto questo è stato possibile contando esclusivamente sulle scarse risorse economiche del bilancio dell'Ente, efficientate all'inverosimile per renderle sufficienti alle esigenze del territorio, tenuto conto che sono ormai anni che non riceviamo trasferimenti regionali per le attività legate alla gestione del piano neve".
"Ovviamente, non ci fermiamo qui – continua il presidente Ricci - siamo sempre pronti a raccogliere nuovi spunti e suggerimenti per migliorare ancora di più l'attività della Provincia, partendo dai buoni risultati conseguiti in questi anni e confermati in questi giorni ancora una volta. Lo abbiamo fatto nelle scorse settimane, quando abbiamo rimodulato e potenziato i servizi nell'altissimo Molise e continueremo a farlo ogni qualvolta ci verrà posta un'esigenza tecnicamente valida ed economicamente sostenibile".

Ufficio di Presidenza