Il presidente Mazzuto incontra i campioni Despaigne e Fikadu PDF Stampa E-mail
Notizie - Ultime
Venerdì 18 Settembre 2009 19:04

despaigne-e-fikadu-con-il-presidente-luigi-mazzutolaurelli-despaigne-mazzuto-e-porro

 

 

 

 

 

 

Il presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto, ha ricevuto nella tarda mattinata di oggi la visita di altri due campioni protagonisti della prima edizione della Settimana dello sport organizzata dall’ente di via Berta in collaborazione con la S.C, Promosport.

Il presidente si è, infatti,  intrattenuto con  Joel Charles Despaigne, campione del mondo di pallavolo con la nazionale Cubana negli anni ’90 e attualmente direttore tecnico dell’Effe sport Isernia, e con Fikadu Asach, campione etiope di atletica che parteciperà all’attesissima gara dei 10mila metri su strada in programma domani sera in Corso Garibaldi.

Despaigne, prima di recarsi in visita dal presidente, ha incontrato gli alunni del Liceo Scientifico e dell’Istituto d’Arte, rimanendo affascinato da questa esperienza. Tanto che ha esortato il presidente Mazzuto a organizzare più frequentemente incontri tra i campioni dello sport e i ragazzi.

“Con la settimana dello sport – ha detto Despaigne – state facendo davvero una bella cosa. Incontrare i ragazzi delle scuole è stato fantastico. Credo che noi sportivi, con l’aiuto delle istituzioni, dobbiamo rafforzare la presenza nelle scuole. Mi sono, infatti, accorto che i ragazzi sono distratti da altre cose come internet o il computer. Pochi di loro praticano lo sport e ciò è negativo. Bisogna, quindi ripetere in futuro iniziative come queste”. Della stessa opinione anche il presidente Mazzuto che ha sottolineato come il prossimo anno la settimana dello sport sarà di dieci giorni con una presenza ancora maggiore nelle scuole. In particolare, il presidente, ascoltando le parole dell’ex pallavolista cubano, si è dichiarato soddisfatto per come sta andando la manifestazione.

“Credo – ha sottolineato il presidente – che con la settimana dello sport siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo principale che ci eravamo prefissati: quello di portare i campioni tra i ragazzi per suscitare in loro delle emozioni. Non era mai successo in passato che un gran numero di campioni fossero presenti nella scuole della nostra provincia. Campioni come Pistorius, che l’anno prossimo parteciperà alla gare dei 400 metri della Settimana dello sport, o come Rosolino sono d’esempio per tanti ragazzi che si avvicinano allo sport, evitando di seguire strade pericolose”. All’incontro con il presidente Mazzuto ha partecipato anche una delegazione dello staff tecnico della Katay Geotec Fenice Volley composta da Antonio Laurelli e Vincenzo Porro.

Ultimo aggiornamento Venerdì 18 Settembre 2009 19:19
 

Emergenza COVID-19

covid4