Conferenza stampa dell’Associazione ‘Comunità in Dialogo’ PDF Stampa E-mail
Notizie - Ultime
Venerdì 23 Ottobre 2009 11:58

Lunedì 26 Ottobre 2009 alle ore 11.00 è convocata una conferenza stampa presso la sede dell’Associazione ‘Comunità in Dialogo’ di Località Triverno – S. Maria Oliveto a Pozzilli, dove da nove anni è attivo un centro di ascolto e di prima accoglienza residenziale della Provincia di Isernia.

Il referente dell’Associazione, Padre Matteo Tagliaferri riceverà gli organi di stampa per fare un bilancio delle attività svolte e per tracciare le linee programmatiche per il futuro.

“Destinatari dell’importante azione della Comunità di S. Maria Oliveto – ha spiegato Padre Matteo – sono soggetti tossicodipendenti e alcolisti che vengono presi in cura e guidati, anche nelle loro relazioni familiari, in un percorso fatto di ascolto ed assistenza psicologica e psicoterapeutica che indirizza il tossicodipendente o l’alcolista verso la comunità di recupero”.

Alla conferenza stampa prenderanno parte anche il presidente della Provincia di Isernia Luigi Mazzuto e l’assessore alle Politiche Sociali Domenico Izzi. “Il programma di riabilitazione socio-psicoterapeutica offerto dal centro promuove il recupero e il reinserimento nella società di soggetti che vivono situazioni di profondo disagio personale e sociale. Da nove anni la Provincia di Isernia è attiva in questo ambito – ha dichiarato il presidente Mazzuto – i propositi per il futuro prevedono un programma di intervento che sia maggiormente improntato sulla prevenzione mediante specifici incontri informativi con i giovani o con quelle fasce sociali maggiormente esposte al pericolo di dipendenze da sostanze alcoliche e/o stupefacenti. Al contempo, è nostra ferma intenzione rafforzare l’intervento a sostegno dei tossicodipendenti e degli alcolisti, proponendo una metodologia di assistenza più diffusa e, quindi, più presente sul territorio”.

In sintonia con Mazzuto, l’assessore Izzi che sottolinea quanto sia impellente un’azione di recupero di giovani e giovanissimi dalle dipendenze: “I dati del Sert provinciale sono sconfortanti; evidenziano negli ultimi anni una crescita esponenziale di ragazzi finiti nel tunnel della droga, che non sempre trovano la forza di riemergere. Il servizio di ascolto nel centro di prima accoglienza di Pozzilli è un fondamentale punto di partenza verso una riabilitazione che non è impossibile, e di questo sono gli stessi tossicodipendenti a doverne essere consapevoli. Al superamento della dipendenza fisica e psichica, si affianca l’importante opera di prevenzione che va portata direttamente sui luoghi e tra i soggetti più a rischio”.

 

Emergenza COVID-19

covid4