Nota della rappresentanza sindacale unitaria della Provincia su programmazione triennale e fabbisogno del personale PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Settembre 2010 12:07

SI E' TENUTO IERI UN INCONTRO TRA LA RAPPRESENTANZA SINDACALE UNITARIA DELLA PROVINCIA DI ISERNIA E IL PRESIDENTE MAZZUTO. DURANTE L'INCONTRO SI E' PARLATO DELLA PROGRAMMAZIONE TRIENNALE E DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE 2008-2010 E DELLA STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE PRECARIO. IL PRESIDENTE DELL'ENTE HA ANCHE COMUNICATO ALLE RSU CHE, IN RIFERIMENTO ALLE NOTIZIE RIPORTATE DA ALCUNI ORGANI DI STAMPA, L'AMMINISTRAZIONE NON INTENDE ASSOLUTAMENTE ASSUMERE TRE NUOVI DIRIGENTI.

SEGUE LA NOTA EMESSA DAL COORDINATORE DELLE RSU DELLA PROVINCIA DI ISERNIA, DOMENICO MASELLI, IN MERITO ALL'INCONTRO CON L'AMMINISTRAZIONE:

"Nel ringraziare il Sig. Presidente e l'Amministrazione per aver voluto il confronto con questa Rappresentanza su un argomento che, nell'ambito delle relazioni sindacali, prevede la semplice "informazione", ritengo doveroso puntualizzare alcune fasi della riunione al fine di avere un documento di riferimento utile e di confronto per l'andamento dei processi occupazionali di questo Ente. Le puntualizzazioni avute, anche con riferimento ad alcuni articoli apparsi sulla stampa locale, hanno chiarito in maniera inequivocabile che non è nelle intenzioni dell'Amministrazione di voler procedere ad assunzioni o di conferire incarichi a tre nuovi Dirigenti per una spesa esorbitante ma di voler soltanto "ridisegnare" la struttura e, nel contempo, aggiornare la programmazione triennale e fabbisogno di personale 2008-2010 e il piano di stabilizzazione del personale precario.

Per quanto attiene tale fabbisogno è assolutamente apprezzabile, dal punto di vista sindacale, l'intento dell'Ente di voler incrementare le unità operative nel Settore Ambiente e nel Corpo di Polizia Provinciale, specie con riferimento alle figure di "Istruttore Amministrativo" e di "Agente di Polizia" e nel Settore Tecnico con particolare riguardo agli "Operai Specializzati". Inoltre è sicuramente soddisfacente, sempre dal punto di vista occupazionale e della valorizzazione delle professionalità acquisite nell'Ente, l'intento dell'Amministrazione di voler completare in maniera decisa il percorso relativo alla stabilizzazione del personale precario, così come è stato auspicato in più occasioni anche da questa rappresentanza sindacale interna. Nell'occasione, sebbene l'argomento non era da ritenersi all'ordine del giorno, l'Amministrazione ha accolto alcune richieste esplicitate dai rappresentanti del personale che riguardano gli impianti nello stabile della Provincia (sistema di aerazione e riscaldamento, pavimentazione, verniciature locali) e il regolamento interno del sistema informatico dell'Ente per le quali l'Amministrazione interesserà direttamente i Dirigenti responsabili".

IL COORDINATORE/PRESIDENTE DELLE RSU

Domenico Maselli

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Settembre 2010 12:34