Rosolino e Titova in visita alla Provincia di Isernia PDF Stampa E-mail
Mercoledì 22 Settembre 2010 11:22

FOTO_ROSOLINO-TITOVA-BERARDI-ENDRIZZI-MAZZUTOUna delegazione composta dal campione olimpionico di nuoto Massimiliano Rosolino, dalla ballerina Natalia Titova, e dagli atleti Rachid Berradi e Walter Endrizzi è stata in visita questa mattina alla Provincia di Isernia. Gli atleti sono stati ricevuti dal presidente dell'ente di via Berta, Luigi Mazzuto, in occasione della seconda edizione della "Settimana dello Sport", manifestazione che sta vedendo come protagonisti proprio Rosolino, Titova, Berrardi ed Endrizzi. In particolare, Rosolino e Titova, che ieri sera hanno incontrato gli allievi e i responsabili delle scuole di ballo della provincia, si sono detti entusiasti di questa manifestazione in quanto permette di far emergere i valori più alti dello sport. "Sono rimasta piacevolmente sorpresa – ha detto Natalia Titova – dell'alto livello raggiunto dalle scuole di ballo isernine. Stanno facendo davvero un ottimo lavoro che stimola i ragazzi ad avvicinarsi al ballo. Attività quest'ultima che deve essere considerata oramai uno sport a tutti gli effetti. È bello poi notare che, grazie allo spettacolo televisivo "Ballando con le Stelle", – ha aggiunto la ballerina –tante persone più in là con gli anni si sono avvicinate al ballo".

 

Rosolino ha evidenziato l'alto valore educativo della danza. "Si tratta di uno sport – ha detto il campione olimpionico- che può essere fatto in maniera economica e che, allo stesso tempo, rappresenta una valvola di sfogo per chi lo pratica. Permette ai ragazzi di fare uno sport sano distraendoli da altri svaghi come ad esempio i giochi elettronici".

Il presidente Mazzuto, nel ringraziare gli atleti per la loro presenza alla Settimana dello Sport, gli ha illustrato le iniziative che la Provincia intende mettere in campo per lo sport inteso come veicolo di promozione sociale e turistica.

"La vostra presenza a questa manifestazione – ha affermato Mazzuto – è molto importante per noi. È il nostro miglior messaggio pubblicitario che permette di farci conoscere all'esterno sia a livello di strutture sportive e ricettive sia per quanto riguarda le bellezze artistiche e culturali nostro territorio. Tutto ciò, del resto, - ha continuato il presidente - è in piena sintonia con la politica di marketing territoriale che stiamo mettendo in campo. Infatti, non partecipiamo più alle fiere per farci conoscere all'esterno ma invitiamo direttamente qui i tour operator per promuovere il turismo".

Al termine dell'incontro, il presidente ha donato a Rosolino, Titova, Berradi e Endrizzi alcuni libri sulla storia di Isernia, della Provincia e lo stemma dell'ente.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Settembre 2010 12:04