Corso per bibliotecari, le precisazioni dell'Amministrazione Provinciale PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Gennaio 2011 13:32

In merito ai dubbi e alle perplessità sollevate nei giorni scorsi dai partecipanti al corso per Bibliotecari, l'amministrazione Provinciale di Isernia chiarisce sia gli aspetti organizzativi che quelli legati al rilascio dei relativi attestati.

Il fatto che l'ex direttore della biblioteca Agostino Rocco sia andato in pensione ha comportato una modifica dei soggetti deputati all'organizzazione del corso. Tuttavia, ciò non ha inficiato minimamente sull'organizzazione dello stesso, così come era stato bandito e strutturato. In particolare, l'avviso pubblico prevedeva un numero di lezioni pari a 180 ore. Inizialmente, era stato previsto un numero di partecipanti pari a 12. Limitazione, quest'ultima, eliminata in fase di organizzazione con la successiva ammissione di 185 corsisti. Attualmente, le presenze assidue alle lezioni da parte dei partecipanti sono all'incirca 70. In ogni caso, il 30 dicembre dello scorso anno il direttore della biblioteca Agostino Rocco è andato in pensione. Essendo lui un docente del corso, si è resa necessaria la sua sostituzione. La docenza è stata, quindi, affidata al dottor Claudio Amicone, laureato in Lettere e Pedagogia per la docenza di storia e letteratura. Quindi, perfettamente titolato a svolgere la docenza nell'ambito del corso.Così, alla luce di questo nuovo staff organizzativo del corso e del principio di continuità, l'attività formativa è ripresa lunedì 17 gennaio 2011, nulla cambiando rispetto al passato. L'unico ad essere sostituito è stato Agostino Rocco andato in pensione. Il resto dello staff del corso è rimasto inalterato. Di conseguenza, le lezioni si stanno svolgendo regolarmente. Inoltre, lo scorso 21 gennaio c'è stato un incontro tra dirigenti, docenti e partecipanti per attivare l'ultimo segmento del corso, finalizzato ad attività di natura pratica. Alla luce di ciò si procederà a fine corso a fare una verifica finale, attribuendo a ciascuno dei partecipanti i relativi punteggi e a rilasciare da parte della direttrice del corso, Daniela Di Caterino, gli attestati  secondo quanto previsto nel bando, convalidati dal dirigente del settore amministrativo. Fatto quest'ultimo che attribuisce a tali titoli valenza pubblica. Tali attestati, così, potranno essere regolarmente esibiti lì dove saranno previste per poter partecipare a bandi di selezione, ad attività di rapporto contrattuale, secondo le previsioni ordinamentali e statutarie delle organizzazioni che ne faranno richiesta.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Gennaio 2011 12:06