Sabato al Maci, domani alle 17.30 presentazione del dvd sul canto V della Divina Commedia e recital di arpa e voce soprano PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Febbraio 2011 10:49

Appuntamento d'eccezione domani sera, sabato 12 febbraio 2011 con "Sabato al Maci", la rassegna di eventi musicali e culturali organizzati dalla Provincia di Isernia e collegati alla mostra d'arte di Tarik Berber e Helena Manzan. Alle 17.30, all'Officina della cultura e del tempo libero di Isernia verrà, infatti, presentato il dvd prodotto dalla Società Dante Alighieri per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Nel dvd è contenuto il V° canto dell'Inferno della Divina commedia con le suggestive immagini ambientate nella Pontificia Fonderia di Campane Marinelli di Agnone. Alla manifestazione interverranno: Alessandro Masi, segretario generale della società Dante Alighieri, Lamberto Lambertini, regista e Armando Marinelli, titolare della Pontificia Fonderia di Campane Marinelli di Agnone. A coordinare il dibattito sarà il Presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto. A seguire è previsto un ricco programma musicale con un recital di Arpa, a cura di Tiziana Tamasi, e voce Soprano. a cura di Laura Verrecchia. (Per il programma completo della serata clicca sul bottone leggi tutto situato alla fine dell'articolo, in basso a destra)

 

Il programma musicale prevede l'esecuzione dei seguenti brani:

G. DONIZZETTI "Com'è bello! Quale incanto"

1797-1848 Romanza da Lucrezia Borgia

G. DONIZZETTI "La Pazzia"

riduzione per arpa da Lucia di Lammermoor

G. ROSSINI "Una voce poco fa"

1792-1868 Cavatina da Il Barbiere di Siviglia

G. VERDI "Va' Pensiero"

1813-1901 da Nabucco

G. VERDI "Pace, Pace mio Dio"

da La Forza del Destino

G. PUCCINI "Valse Lento"

1858-1924 riduzione per arpa da La Bohème

G. PUCCINI "Oh!Mio babbino caro"

da Gianni Schicchi

P. MASCAGNI "Ave Maria"

1863- 1945 sul celebre intermezzo da Cavalleria Rusticana

Ricordiamo che è possibile accedere all'Officina della Cultura e del tempo libero da via Pio La Torre, oppure dall'entrata situata nei pressi del sottopassaggio pedonale della stazione ferroviaria.

Societa' dante alighieri-scheda informativa

La società Dante Alighieri nasce nel 1889 grazie a un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci e viene eretta Ente Morale con R. Decreto del 18 luglio 1893, n. 347; con d.l. n. 186 del 27 luglio 2004 è assimilata, per struttura e finalità, alle ONLUS. Il suo scopo primario, come recita l'articolo 1 dello Statuto sociale, è quello di "tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all'estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l'amore e il culto per la civiltà italiana". Per il conseguimento di queste finalità, la "Dante Alighieri" si è affidata e si affida tuttora all'aiuto costante e generoso di oltre 500 Comitati, di cui più di 400 attivi all'estero. Africa, America, Europa, Asia e Oceania. Ogni continente oggi può contare sull'attività instancabile e volontaria delle sedi della "Dante", che non solo svolgono corsi di lingua italiana, ma anche manifestazioni culturali di vario genere destinate alle migliaia di soci e di studenti innamorati della nostra Italia e desiderosi di conoscerla in tutti i suoi aspetti caratteristici, dall'arte figurativa alla musica, dallo sport al cinema, dal teatro alla moda, fino alla letteratura. Per mezzo dei Comitati all'estero, inoltre, la "Dante Alighieri" istituisce e sussidia scuole, biblioteche, circoli e corsi di lingua e cultura italiana, diffonde libri e pubblicazioni, promuove conferenze, escursioni culturali e manifestazioni artistiche e musicali, assegna premi e borse di studio; per mezzo dei Comitati in Italia partecipa alle attività intese ad accrescere e ampliare la cultura della nazione e promuove ogni manifestazione rivolta a illustrare l'importanza della diffusione della lingua, della cultura e delle creazioni del genio e del lavoro italiani. La realizzazione di filmati incentrati sui Canti della Divina Commedia è un progetto nato nell'ambito delle iniziative per le celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia e prevede, in collaborazione con la Provincia di Isernia, incontri di divulgazione presso le Scuole della provincia.

I COMPONENTI DEL RECITAL DI ARPA E VOCE-SCHEDA INFORMATIVA

TIZIANA TAMASI si è diplomata in Arpa con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica "Lorenzo Perosi" di Campobasso sotto la guida della prof.ssa Canepa, già Prima Arpa del Teatro dell'Opera di Roma. Ha approfondito lo studio e la letteratura dello strumento con artisti di fama internazionale quali Susanne Mildonian, Elena Zaniboni, Ofelia Guglielmi, Judith Liber presso prestigiose Accademie Musicali in Italia e all'Estero. Ha collaborato in qualità di Prima Arpa con l'Orchestra Filarmonica Bohemia, l'Orchestra di Benevento, l'Orchestra Internazionale d'Italia e l'Orchestra del Conservatorio di Campobasso per esecuzioni tratte dal repertorio lirico-sinfonico e di musica leggera, effettuando registrazioni televisive. E' impegnata in attività di ricerca sul repertorio musicale sia dell'arpa classica che dell'arpa celtica e si dedica intensamente alla didattica dello strumento promuovendo master classes di perfezionamento con arpiste affermate a livello internazionale. Svolge attività concertistica come solista e in formazioni da camera, anche come ambasciatrice del repertorio della tradizione popolare molisana quale interprete del gruppo strumentale "Eclettica Pagus".

LAURA VERRECCHIA frequenta la classe di Canto presso il Conservatorio di Musica "Lorenzo Perosi" di Campobasso, ma esordisce come pianista. Nel 2004 si qualifica tra i finalisti al Concorso Canoro "Festival di Biella" patrocinato da Rai Radio 1, effettuando registrazione live dei brani interpretati, e nel 2007 giunge nella sezione finale del Concorso "Jeamin Festival II" a S. Giovanni Rotondo. Frequenta corsi e master classes di canto lirico con artisti di fama internazionale quali Antonella Sdoja e Katia Ricciarelli; con quest'ultima studia stabilmente presso l'Accademia Internazionale di Canto Lirico e collabora, quale interprete protagonista, all'allestimento di Opere Liriche sotto la sua regia e la direzione del Maestro Pellegrini. Ha da poco terminato le rappresentazioni dell'opera "L'Elisir d'Amore" di Donizzetti. Prossimamente sarà interprete nell'opera "Il Rigoletto" di Verdi nel ruolo di Maddalena. Svolge attività concertistica anche in formazioni cameristiche, facendo apprezzare le sue qualità musicali al di fuori dei confini regionali, affermandosi come un'indiscussa realtà vocale e come giovane promessa nel panorama lirico nazionale.

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Febbraio 2011 10:58