Sabato al Maci, domani sera lo spettacolo conclusivo con "Molise Parole e Musica" PDF Stampa E-mail
Venerdì 25 Febbraio 2011 13:25

Appuntamento conclusivo domani sera, sabato 26 febbraio 2011, con "Sabato al Maci", la rassegna di eventi musicali e culturali organizzati dalla Provincia di Isernia e collegati alla mostra d'arte di Tarik Berber e Helena Manzan. Alle ore 17.30 andrà in scena, presso l'Officina della cultura e del tempo libero di Isernia, lo spettacolo intitolato "Molise parole e musica" che prevede un concerto di versi, prose e melodie. Gli attori della compagnia "Gli Zephiri" eseguiranno la lettura di alcuni brani dialettali, accompagnati dalla musica del gruppo musicale "Ecletnica Pagus". Verranno rappresentate anche alcune scene di vita isernine del passato (per consultare il programma completo clicca su leggi tutto).  

 

PROGRAMMA DELLO SPETTACOLO MOLISE PAROLE E MUSICA

Concerto per versi, prose e melodie

Le parole

 

Ru trene da "È mmenuto Celesctrino!..." di Vincenzo Viti

 

Cungetta re Zezza e Felumena ru Mattone: le ddu cummare

da "Isernia e il suo dialetto" di Carlo Santilli

 

Fu – Fu

da "Isernia e il suo dialetto" di Carlo Santilli

 

Addio alla transumanza

da "Pietre di fiume" di Eliodoro Pirone

 

Neculine Petechella

Neculine Petechella e Camille Zambacurte

da "Isernia e il suo dialetto" di Carlo Santilli

 

Farfallone

da "Pampùglie" di Luigi Antonio Trofa

 

Marìteme m'ha scritte...

Muglièrema ha respuóste

da "Pampùglie" di Luigi Antonio Trofa

 

In casa di Amatuccio Chiantella

da "È mmenuto Celesctrino!..." di Vincenzo Viti

 

A chiagne re muorte so' lacreme perze...

da "Ru tesctamiende de la bonanema" di Sabino d'Acunto

 

INTERPRETI

 

NICOLA CIARLANTE

LUCIA CICCHETTI

LIDIA TEDESCHI

MARIO TESTA

 

Le musiche

Mainarde

Janara

Natale Internazionale

Tratturo

Mazzamauriell'

Cristina valtzer

Saint Michael

Danza di Mastro Gerardo

Matese

 

Musiche composte ed eseguite da

ECLETNICA PAGUS

Piero Ricci Zampogna

Maurizio Marino Oboe

Lelio Di Tullio Clarinetto

Ernest Carracillo Organetto

Tiziana Tamasi Arpa

Antonello Iannotta Percussioni

È possibile accedere all'Officina della Cultura e del tempo libero da via Pio La Torre, oppure dall'entrata situata nei pressi del sottopassaggio pedonale della stazione ferroviaria.

Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Febbraio 2011 13:34