Presentati i progetti su cultura, turismo e guide turistiche PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Agosto 2012 13:28
Di_Lucente_Mazzuto_Di_NucciSono stati presentati questa mattina nel Presidio turistico della Provincia di Isernia il piano sul Turismo, quello sulla Cultura e il progetto sperimentale per le guide turistiche. Ad illustrare i contenuti di queste nuove iniziative messe in campo dall’ente di via Berta sono stati il Presidente Luigi Mazzuto l’assessore al Turismo Florindo Di Lucente e l’ideatore e coordinatore del progetto riguardante le guide turistiche, Danilo Di Nucci. Sia il Presidente Mazzuto che l’assessore Di Lucente hanno evidenziato il metodo innovativo mediante il quale sono stati realizzati i progetti sul turismo e sulla cultura. Entrambi, infatti, sono stati elaborati individuando dalla Provincia, in accordo con i Comuni e le Pro Loco, gli eventi più importanti, meritevoli di finanziamento. Un metodo concertativo, dunque, che ha permesso di ottimizzare le risorse economiche disponibili e di evitare, allo stesso tempo, ‘doppioni’ di stessi eventi che potrebbero svolgersi contemporaneamente in luoghi diversi. “Dopo che la settimana scorsa abbiamo firmato alcuni protocolli di intesa, la Regione – ha annunciato Mazzuto – si appresta a concederci un finanziamento di 120 mila euro per la cultura e altri 40 mila per il turismo. Insieme ai Comuni e alle Pro Loco abbiamo, quindi, già individuato le manifestazioni più importanti come ad esempio: Frammenti d’Antico, il Festival Mario Lanza, le Giornate al Borgo, il Concorso dei Costumi Tradizionali, le Serate al Maci, eccetera. Tutti eventi attraverso i quali è possibile far conoscere la bellezza e la ricchezza del nostro territorio. Siamo riusciti a coinvolgere le Pro Loco nell’individuazione di questi eventi, riuscendo così ad evitare accavallamenti, con la condivisione di tutti. In sostanza – ha aggiunto – abbiamo creato una vera e propria lista delle manifestazioni di più ampio rilievo e in grado di attrarre maggiormente i turisti. Quindi, nel momento in cui arriveranno i fondi, c’è già una graduatoria precisa attraverso la quale sarà possibile finanziare le manifestazioni”. L’assessore Di Lucente ha, quindi, spiegato il criterio in base al quale sono state scelte le manifestazioni. “Abbiamo inserito in questo piano – ha detto l’assessore – eventi di fascia alta ma anche manifestazioni che sono in fase di crescita, cercando di dare visibilità a tutto il territorio. Tutte le iniziative, però, hanno come comune denominatore quello di veicolare nel nostro territorio notevoli flussi turistici. Per fare turismo, infatti, occorre portare gente”. L’assessore ha anche precisato che in questo piano non sono state, quindi, inserite le sagre perché appunto si è preferito puntare su eventi di più ampio respiro. Di Lucente ha, infine, espresso apprezzamento per la collaborazione con il coordinamento delle Pro Loco che si è costituito lo scorso anno e il cui contributo “sarà importante anche per poter migliorare la legge regionale sul turismo”. Il presidente e l’assessore Di Lucente si sono detti, poi, particolarmente soddisfatti anche per quanto riguarda il progetto sperimentale sulle guide turistiche che, insieme alle iniziative sul turismo ideate dalla Provincia, ha importanti ricadute occupazionali ed economiche sul territorio. L’iniziativa sperimentale sulle guide turistiche è stata ideata dall’ingegner Danilo Di Nucci e prevede visite guidate organizzate ad Agnone, Castel San Vincenzo, Isernia, Pietrabbondante e Venafro nel mese di agosto e nei primi giorni di settembre. Di Nucci ha predisposto questo servizio, studiando i flussi turistici degli ultimi anni nel nostro territorio. Flussi che, soprattutto, per ciò che riguarda le visite guidate rivelano la presenza di piccoli gruppi. Per questo è stato necessario rimodulare il servizio delle guide anche su gruppi più esigui rispetto a quelli standard composti da 30 o 50 persone.
Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Agosto 2012 13:50
 

Menu utente