ll 13 settembre riapre l’istituto “Cuoco” di Isernia Stampa
Lunedì 27 Agosto 2018 12:40
Con l’approssimarsi dell’inizio dell’anno scolastico la Provincia di Isernia sta procedendo all’ultimazione del trasferimento dei banchi e delle suppellettili nell’Istituto “Cuoco” di Isernia in modo da consentire il normale svolgimento delle lezioni a partire dal 13 settembre prossimo.
“Abbiamo mantenuto fede agli impegni assunti e tra qualche settimana gli studenti potranno finalmente rientrare nelle sede storica del ‘Cuoco’ che si presenta rinnovato grazie all’impegno profuso dall’impresa che ha svolto i lavori e dai funzionari e dipendenti della Provincia che hanno seguito passo dopo passo i lavori. Non c’è alcun problema – ha aggiunto il presidente della Provincia Lorenzo Coia - per cui non rimane che attendere quest’ultimo passaggio prima di vedere la nuova scuola completamente rinnovata ed agibile”.
Soddisfazione viene espressa anche dai consiglieri provinciali Cristofaro Carrino e Mike Matticoli: “La provincia ha avuto finanziamenti da parte del MIUR per la verifica di vulnerabilità sismica e progettazione di lavori di adeguamento sismico degli edifici scolastici di competenza della Provincia su tutto il territorio provinciale. Pertanto entro il mese di ottobre saranno monitorati anche il liceo artistico Manuppella di Isernia, l’Itis Mattei di Isernia, il liceo scientifico Giovanni Paolo I di Agnone e il liceo classico Giordano di Venafro per un importo di circa 80mila euro. Le linee guida del MIUR infatti riportano il 31 ottobre 2018 quale data ultima per l’affidamento delle verifiche sui quattro istituti scolastici”.
Dott. Lorenzo Coia  Presidente Provincia di Isernia
Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Agosto 2018 12:42